I percorsi più emozionanti in sella alla bici nel cuore delle Dolomiti

I percorsi più emozionanti in sella alla bici nel cuore delle Dolomiti

Durante tutta l’estate in Alta Badia dalle  9:00 alle 17:00 gli appassionati di MTB, enduro ed E-MTB potranno cimentarsi sui nuovissimi percorsi progettati appositamente per le due ruote: i “Bike Beats” Movimënt.

Questi nuovissimi flow country trails, letteralmente sentieri di campagna, hanno tracciati in terra e sabbia battuta, perciò la discesa è sempre ottimale con qualsiasi condizione meteo.

La partenza dei bike trails, con ben 3 livelli di difficoltà, si trova a monte della cabinovia Piz Sorega di San Cassiano, quindi è raggiungibile comodamente in cabinovia da Corvara.

 

 

Percorso Trail Cör e Trail Ödli

I biker potranno decidere anticipatamente il livello difficoltà tra “Trail Ödli” percorso facile, o “Trail Cör” di difficoltà media/difficile, in base alla loro preparazione e dalla voglia di cimentarsi in northshore, bumps e salti di varia difficoltà. I due percorsi si riuniscono a metà discesa in uno di media difficoltà, il “Trail Avëna”, che riporterà a valle della cabinovia Piz Sorega i biker dopo un’immersione nei boschi dell’Alta Badia davvero emozionante.

Il  Trail Cör e il  Trail Ödli sono stati recentemente collegati anche da una jump-line sui prati “Gran Prè”, dove in un susseguirsi di curve veloci, salti con table di diverse grandezze e ben 3 misure di drops-down, il collegamento dà forma ad una maestosa chiocciola, dove i biker verranno immortalati da una fototrap e potranno vedere le loro performance a fine percorso.

Oltre al collegamento sono state approntate due nuove varianti, una sul trai Ödli per poter godere della vista dei boschi e prati incontaminati del “Gran Prè”, l’altra con difficoltà ridotta sul trail Avëna per evitare il passaggio dei biker meno esperti su un tratto troppo tecnico e complesso per loro.

Il percorso più facile dei tre,il verde Ödli che in ladino vuol dire occhi, deve il suo nome proprio al meraviglioso panorama che offre agli occhi dei biker. Il percorso è lungo complessivamente 1.460 mt. e ha un dislivello di 142 mt. Si tratta di un classico trail di flow country per mountainbike ed è perciò più largo dei trails classici, inoltre con una discesa a scorrimento continuo, garantito da onde e paraboliche prive di sassi e radici, è senza dubbio ideale per i ciclisti meno esperti. Per lo stesso motivo lungo il percorso sono stati creati divertenti passaggi su northshore che evitano zone paludose troppo impegnative, mentre l’ultimo tratto porterà ad immergersi tra il fitto “Bosch dl guardian”, dove passando tra splendidi alberi ci si ritrova sul percorso blu Avëna che porta fino a valle.

Le specifiche tecniche di questo trail sono:

  • 80 battiti al minuto di frequenza cardiaca;
  • 1.460 mt di lunghezza;
  • 142 mt di altitudine

Percorso rosso CÖR

Percorso ben più impegnativo è invece il rosso CÖR, cuore in ladino perchè il cuore viene decisamente messo alla prova sia per impegno fisico che per le scariche di adrenalina date dai salti, waves, paraboliche e Wall Rides tutti rigorosamente da affrontare in mezzo al bosco.

Si parte infatti dai verdi prati del Piz Sorega, ma ci si inoltra tra i boschi e pendii su sentieri in terra battuta, dove i salti saranno un susseguirsi di adrenalina e faranno aumentare vorticosamente i battiti cardiaci. Il primo salto Mao Jump sarà solo un banco di prova per affrontare subito dopo il “Salt tl scür”, vero salto nel buio del bosco di conifere e poi ancora un wallride stretta inclinata fino a 67° e altri salti emozionanti.

In un trail così pieno di emozioni non può mancare il gran finale, il Wallride Jump, un salto che porterà la bici a toccare il punto più alto della parete in una vera e propria verticale.

Le specifiche tecniche di questo trail sono:

  • 135 battiti al minuto di frequenza cardiaca;
  • 1.290 mt di lunghezza;
  • 142 mt di altitudine.

Percorso trail blu Avëna

Il percorso che unisce nel tratto finale i due precedenti, il trail blu Avëna deve il nome al suo essere proprio come una vena, che si forma nell’ultimo tratto di bosco per giungere vino a valle. Di media difficoltà, lungo oltre 2 km il percorso finale è quello con il maggiore dislivello e ha inizio ad un’altitudine di 1.700 mt. Si presenta all’inizio con una serie di curve strette e tecniche, superato il quale si passa al  “Ciastel de lëgn”, una curva a sbalzo costruita intorno ad un albero a 5 metri di altezza dalle sembianze appunto di un castello.

Segue un altro passaggio emozionante, il Panoramic Point, dal quale ammirare tutta la bellezza delle Dolomiti e che porterà i bikers sulla parabolica più originale: “Lavarella Wallride” metà in legno e metà in terra è senz’altro uno dei must have del parco. La discesa attraversando le “Avënes dl Bosch” termina all’entrata della cabinovia Piz Sorega, per dare modo ai biker più temerari di rifare il percorso ancora una volta, magari aumentando il livello di difficoltà!

Le specifiche tecniche di questo trail sono:

  • 115 battiti al minuto di frequenza cardiaca;
  • 2.010 mt di lunghezza;
  • 283 mt di altitudine.